HOME
SERVIZI
VERIFICHE ASCENSORI

VERIFICHE ASCENSORI E MONTACARICHI


Ai sensi del D.P.R. 162/99 e s.m.i. (agg. D.P.R. 23/2017).
Il proprietario di un immobile o il suo legale rappresentante sono tenuti a far effettuare regolare manutenzione degli ascensori nonché a sottoporre gli stessi a verifica periodica ogni due anni.
La verifica periodica per la sicurezza degli ascensori è volta ad accertare le condizioni di efficienza delle parti da cui dipende la sicurezza di esercizio dell’impianto, se i dispositivi di sicurezza funzionano regolarmente e se sono state rispettate le prescrizioni eventualmente impartite in precedenti verifiche. La verifica periodica va richiesta anche nel caso di installazione di un nuovo impianto.

Affidati a noi per le verifiche periodiche di ascensori e montacarichi, per le verifiche straordinarie di ascensori e montacarichi e per le verifiche periodiche e straordinarie su piattaforme elevatrici per disabili, piattaforme elevatrici e montascale.



Il campo di applicazione delle disposizioni del DPR 162/99 si applicano a tutti gli ascensori, montacarichi, piattaforme elevatrici e montascale, con corsa non inferiore a 2 m come definiti nel citato D.P.R., con le seguenti esclusioni: ascensori e montacarichi aventi corsa inferiore a 2 metri, ascensori e montacarichi azionati a mano, ascensori o montacarichi che non sono installati stabilmente, ai montacarichi con portata pari o inferiore a 25kg, ascensori da cantiere, impianti a fune, comprese le funicolari, ascensori specificamente progettati e costruiti per scopi militari o per il mantenimento dell'ordine pubblico, ascensori al servizio di pozzi miniera, ascensori collegati ad una macchina e destinati esclusivamente all’accesso al posto di lavoro, elevatori di scenotecnica, ascensori installati in mezzi di trasporto, treni a cremagliera, ascensori o montacarichi per miniere e navi, scale mobili e marciapiedi mobili.

Tale obbligo è esteso anche alle piattaforme elevatrici e ai montascale.

Il D.P.R. 162/99 e s.m.i. stabilisce inoltre l’obbligo di effettuare una verifica straordinaria a fronte di modifiche all’impianto non rientranti nell’ordinaria o straordinaria manutenzione (ad esempio: sostituzione del macchinario, del gruppo cilindro pistone, del quadro di manovra, della cabina, delle porte di piano, variazione della portata e della corsa o del cambiamento di velocità), in presenza di esito negativo di precedente verifica periodica o di incidente di notevole importanza anche se non seguito da infortunio.



Clicca qui per scaricare il Regolamento per le Verifiche periodiche e straordinarie